Cosa: Percorsi formativi
“La cucina è una bricconcella; spesso e volentieri fa disperare, ma dà anche piacere, perché quelle volte riuscite o che avete superata una difficoltà, provate compiacimento e cantate vittoria”.
Pellegrino Artusi “La scienza in cucina e l’arte di mangiare bene”
  Artusi nell’introduzione al suo celebre manuale per aspiranti cuochi racconta che trovare un editore per un libro che nei decenni ha avuto centinaia di migliaia di ristampe dovette faticare non poco. Probabilmente molti editori non consideravano l’argomento di grande interesse. L’illustre uomo di cucina insistette a lungo prima di ottenere ascolto; cogliendo quello che oggi chiameremmo un megatrend, egli era convinto “che con le tendenze del secolo al materialismo e ai godimenti”, sempre più persone avrebbero voluto imparare a cucinare e per tutte loro un libro di scienza della cucina sarebbe stato utilissimo. Se oggi guardiamo al futuro sono convinto che “con le tendenze del secolo alla complessità”, sempre più lavoratori e uomini di impresa dovranno cimentarsi con le scienze manageriali, soprattutto se non hanno avuto occasione di farlo durante l’istruzione scolastica, perché anche l’azienda, come la cucina, è un po’ “bricconcella”.
I percorsi qui proposti non sono certo esaustivi. Servono per avere un’idea approssimativa degli interventi formativi che posso offrire (spesso in tandem con uno psicologo e formatore). Non ci sono limiti alla personalizzazione, alla creazione di percorsi progettati ad hoc a seconda di ciò che la situazione richiede. Gli interventi formativi si svolgono di solito presso i locali delle aziende, location alternative possono essere individuate. Per ogni dubbio in tal senso vi prego di contattarmi.



MAPPA FORMATIVA